compass 800 x 601

“La nostra azione è stata rivolta a rimodulare gli interventi del Piano Industria 4.0 verso le PMI – spiega Di Maio – che rappresentano la spina dorsale del nostro tessuto produttivo e che, fino ad oggi, hanno goduto solo in minima parte dei vantaggi derivanti dalla rivoluzione digitale …”

La nuova Legge di Bilancio infatti ha modificato il livello di maggiorazione del costo di acquisizione degli investimenti, divenendo non più unica (del 150% per tutti) ma ad intensità variabile: 

  • Maggiorazione del 170% per investimenti fino a 2,5 milioni di euro.
  • Maggiorazione del 100% per investimenti oltre 2,5 milioni di euro, fino ai 10 milioni di euro.
  • Maggiorazione del 50% investimenti oltre 10 milioni di euro, fino a 20 milioni di euro.
  • Nessun incentivo sulla parte di investimenti complessivi che supera il limite di 20 milioni di euro.

E’ confermata inoltre, per le imprese che effettuano investimenti iperammortizzabili, la possibilità di godere anche dell’ulteriore maggiorazione del 40% sul costo di acquisto dei beni immateriali agevolati, effettuati nel 2019.

Ne sono un esempio i software per il Performance Management, gli Smart Data e l’Enterprise Analytics, la gestione della produzione (pianificazione, monitoraggio, MES, controllo di processo, …), tutti strumenti idonei a cambiare letteralmente l’anima delle aziende e trasformarle in vere e proprie S.M.A.R.T Factories: fabbriche intelligenti, efficienti, ergonomiche ma sostenibili. Fabbriche capaci di scambiarsi autonomamente informazioni e dati, innescando così, meccanismi di controllo autonomo sui processi.

Sfruttare la nuova Legge di Bilancio 2019 per trasformare radicalmente il tuo intero sistema aziendale è la scelta migliore che tu possa fare… ma il “come” non te lo spiegherò ora, ci faremo sentire presto non preoccuparti.

#focus4enterprise

 

“Se non cambiamo, non cresciamo.”

Anatole France

‹ Torna al blog