Introduzione Advertising

Qualsiasi azienda per avere successo deve essere conosciuta e per essere conosciuta bisogna che offra contenuti, prodotti e servizi che interessano alle persone.

Per dare visibilità ai propri prodotti e/o servizi non basta solo avere un sito web o un negozio online, ma è necessario avere una buona strategia di advertising.

Il termine “advertising, significa “avvertire, far conoscere” ed è una forma di comunicazione che viene usata dalle aziende per promuoversi.

Esistono tante forme di comunicazione, e ognuna di esse può funzionare bene per un’azienda, così come può funzionare male per un’altra. Parliamo di alcune forme di marketing, partendo dalle più classiche che vengono usate ancora oggi, fino a quelle nuove, basate principalmente sul digitale.

Sfogliando un giornale o una rivista si noterà della pubblicità al loro interno, così come quando accendiamo la radio e sentiamo una promozione sull’acquisto di un nuovo divano. Oppure quando siamo in macchina e ci capita di avere davanti un furgone che ha delle immagini sopra e in basso un numero di telefono, dove c’è scritto di chiamare per avere assistenza informatica. Queste sono tutte delle forme tradizionali di comunicazione.

Nel corso degli anni, internet è diventato uno strumento della vita di tutti i giorni e ovviamente si sono create anche nuove forme digitali per comunicare con le persone o con i potenziali clienti. Parliamo di Web Advertising.

 

Vediamo ora delle tipologie di Web Advertising e dei canali su cui viene fatto.

Possiamo iniziare con la forma più conosciuta: il Display. Tutti noi vediamo questa pubblicità ogni giorno, più volte al giorno. Basta visitare un po’ di siti e noteremo dei banner pubblicitari, oppure dei pop-up che vengono fuori e ci avvisa che una promozione sta per finire.

Per i social network vale la stessa cosa. Passiamo ore ogni settimana a scrollare tra i contenuti oppure a commentare foto o post delle pagine, magari del nostro brand preferito. Utilizzare i Social per proporre i prodotti della propria azienda diventa quindi necessario per mettersi in contatto con il pubblico, in quale si nascondono potenziali clienti.

Parliamo dei motori di ricerca dove facciamo ricerche ogni giorno. Qui abbiamo due possibilità di promuoverci: Una è gratuita (SEO) e l’altra è a pagamento (SEM).

Per SEO (Search Engine Optimization) si intende l’ottimizzazione del sito e dei contenuti per i motori di ricerca. Bisogna far sì che il proprio sito sia pertinente a quello che le persone cercano e che abbia contenuti di qualità. In questo modo si salirà di posizione e il motore di ricerca ci farà apparire nei primi risultati di ricerca.

La SEM (Search Engine Marketing) invece è la pubblicità sul motore di ricerca. Si scelgono delle parole chiave con cui far vedere i propri annunci e quando l’utente cerca quella parola chiave, l’annuncio viene mostrato nei primi risultati. In questa modalità si paga solo per i click che vengono fatti sull’annuncio (Pay per click).

Da non dimenticare poi gli annunci visivi, come ad esempio quelli che vediamo su YouTube, oppure su Facebook. Queste sono solo alcune delle modalità in cui si può fare marketing online.

video ads2

L’internet oltre a uno strumento, è anche un modo per collegarsi con le persone ovunque nel mondo. Si può vendere un paio di scarpe nel proprio negozio fisico, al pubblico locale, ma se ne possono vendere altre quaranta paia su tutto il territorio nazionale, o addirittura internazionale.

Una giusta strategia di marketing porta a grandi risultati.

Se desideri ricevere più informazioni, scrivici e ti ricontatteremo!

 pulsante contattaci2

 

#KIBSSTUDIO4ENTERPRISE

Il team marketing di Kibs Studio

‹ Torna al blog