infografica3

Solo “ieri” le macchine di fabbrica cominciavano a muoversi senza assistenza dell’operatore; “oggi” pensano, comunicano e agiscono in totale autogoverno. Ormai non si tratta più di fantasia o di utopistico immaginario futuro; è la più che realistica descrizione della cosiddetta Smart Factory: fabbrica intelligente, efficiente, ergonomica ma sostenibile.

Arrivare ad una gestione così specializzata dei processi produttivi è stato possibile grazie all’IIOT (Industrial Internet of Things), concetto sulla base del quale si è sviluppato il mondo dell’Industria 4.0 e che ha previsto l’interazione di dispositivi di interfacciamento e/o sensori con macchinari di ultima generazione, sistemi di storage ed impianti di produzione, al fine dello scambio reciproco di informazioni utili al controllo autonomo sui processi.

È proprio nell’aspetto di interscambio di dati che il progresso tecnologico ha trovato nuovi orizzonti per proseguire la sua inarrestabile corsa, individuando nuove possibilità di sviluppo, e nuovi spunti di perfezionamento. Questa decisa e continua spinta al futuro sta rapidamente portando all’obsolescenza dell’Impresa 4.0 così come la conosciamo, per passare oltre.


Oltre il 4.0

La possibilità, ottenuta grazie all’IIOT di acquisire informazioni sui processi aziendali in modo sistematico e sempre più preciso, ha portato ad una nuova importantissima consapevolezza: il primo obiettivo aziendale assoluto deve orientarsi alla conoscenza. Tante più informazioni è possibile acquisire, tanto più velocemente e facilmente è possibile prendere decisioni che influiscano positivamente sull’aspetto economico - finanziario dell’azienda.

Da tale riflessione hanno preso vita i MES (Manufacturing Execution Systems), software orientati al supporto, controllo e gestione della produzione e del magazzino, mediante l’acquisizione in tempo reale di informazioni trasformate poi in comandi volontari e/o autonomi. Grazie ai sistemi MES le aziende di produzione possono garantire alta qualità, tempi certi di consegna e tracciabilità dei prodotti, tutti requisiti fondamentali per poter competere in un mercato sempre più esigente.


MES e MEPS: l’importanza della pianificazione

Generalmente i sistemi MES si compongono di moduli perfettamente implementabili che consentono di accedere a diverse applicazioni a seconda delle necessità aziendali. Nel momento in cui la pianificazione della produzione è parte integrante del software si parla di MEPS.

Parlare di MEPS implica che il reparto fabbrica sia gestito nella tua totalità da un’unica soluzione informatica, a partire dalla programmazione della produzione per arrivare al prodotto finito.  Ottimizzare l’intero reparto significa accedere a reali e corposi benefici quali riduzione dei fermi macchina dal 5% al 60%. Vantaggi dunque, davvero capaci di migliorare sensibilmente il benessere economico e finanziario della azienda.

Nei prossimi articoli spiegheremo le funzionalità specifiche, i benefici e le problematiche che a cui è possibile far fronte. Rimani collegato per non perdere le novità sullo strumento più innovativo per lo Shop Floor Management.

#focus4enterprise

“Abbiate fiducia nel progresso che ha sempre ragione anche quando ha torto.” 

Filippo Tommaso Marinetti

‹ Torna al blog