hqdefault

Le aziende del settore ALIMENTARE, per salvaguardare i propri margini, sotto la spinta di:

  • normative di legge sempre più restrittive,
  • una concorrenza sempre più agguerrita,
  • una crisi mondiale che spinge il consumatore ad acquistare prodotti a basso costo,

 ottimizzano i processi legati alla programmazione e al monitoraggio e raccolta dati della produzione

La nostra esperienza su queste tematiche, ci ha permesso di affrontare il settore alimentare portando innovazioni e "best practice" tipiche di altri settori che per primi avevano sentito queste esigenze:

  • RIDUZIONE DEGLI SCARTI E DEGLI SPRECHI di materie prime grazie al coordinamento e alla sincronizzazione di pianificazione e programmazione di tutte le attività legate alla produzione.
  • PREVENZIONE ERRORI IN PRODUZIONE nell’utilizzo dei materiali (ingredienti scaduti o in scadenza/difettosi/bloccati, imballi non corrispondenti al prodotto, ecc.).
  • DIMINUZIONE DEL CAPITALE IMMOBILIZZATO in giacenza attraverso una pianificazione più efficiente.
  • AUMENTO DEI TEMPI DI REAZIONE, ossia modifiche al piano di produzione più semplici e rapide (Rapidità di preparazione del piano e modifiche dello stesso).
  • AUMENTO PRODUTTIVITÀ DELLE LINEE di produzione/confezionamento.
  • RIDUZIONE DRASTICA DEI TEMPI DI SETUP delle linee di confezionamento.
  • MIGLIORAMENTO GENERALE EFFICIENZA DEL SISTEMA.
  • RIDUZIONE DELLA CARTA.
  • RIDUZIONE DEL TEMPO IMPIEGATO A PRODURRE (lead time di produzione).
  • RIDUZIONE DEL TEMPO IMPIEGATO A RICERCARE DOCUMENTAZIONE relativa ad avanzamenti, tracciabilità lotti e analisi.
  • PUNTUALITÀ PIANI DI CONTROLLO SEMPRE RISPETTATI: segnali su Monitor che obbliga gli operatori ad effettuarli.
  • DIMINUZIONE DEGLI SPRECHI E DEI TEST DISTRUTTIVI (quantità di prodotto).
  • ELIMINAZIONE APPLICATIVI “CUSTOM” E FOGLI EXCEL per unificare la base dati da cui prendere informazioni.
  • REPORTISTICA PRECISA PER ANALISI INTERATTIVE (efficienza, scarti, tracciabilità, O.E.E.).
  • LIVELLO DI SERVIZIO: aumenta il livello di qualità e diminuisci gli sprechi.
  • OTTIMIZZAZIONE DELLA PRODUZIONE e delle risorse (materiali, macchine, persone).
  • COMPLETEZZA DELLE CONSEGNE.

Scarica approfondimento

‹ Torna alle news